Londra è un paradiso fiscale

Perchè si considera Londra  un paradiso fiscale? Le 500 più grandi corporation al mondo hanno una sede nella City of London.

Ogni giorno migliaia di esperti fiscalisti, avvocati, commercialisti sono al lavoro nella City of London e movimentano  oltre 400 miliardi di Sterline l’anno in modo  efficiente, affidabile, sicuro.

Il tutto funziona perchè il Regno Unito si è ormai incamminato verso una politica fiscale “attrattiva”, le corporation company pagano attualmente “ufficialmente” una aliquota del 17% , ma qui in UK si possono portare in detrazione tutte le spese aziendali e come dicono da queste parti “Qui, fiscalmente parlando, tutto è possibile”.

Ed in effetti in tantissimi, compreso il sottoscritto,  riescono con un po’ di ingegneria fiscale, ad abbassare l’aliquota su dividendi e profitti al 5%.  Non è solo un vantaggio per le grandi corporation, anzi, se sei piccolo e fatturi meno di 86mila sterline all’anno e quindi non hai la partita iva, in pratica sei quasi sconosciuto al fisco inglese.

Attenzione, non stò dicendo che puoi fare come molti italiani in patria, che scompaiono completamente al fisco, o pretendono di non pagare nulla, mai. Gli inglesi sono bravi, ti lasciano lavorare, incentivano il fare impresa, ti offrono agevolazioni, ma non fargli mai capire che li stai prendendo in giro perchè si incazzano!

E poi basta ingegnarsi un po, con un ulteriore pizzico di creatività non sono in pochi ad arrivare a pagare zero tasse o quasi.

Qui a Londra è come essere  “Off Shore”stando sulla terra ferma! 

In più siamo in Inghilterra, il Regno Unito non è Panama, nessuno verrà a chiedere conto di una società Inglese.

Londra paradiso fiscale, di fatto.

Londra è una zona franca, nascosta ma sotto gli occhi di tutti.

Amazon, Facebook, Cisco, Google utilizzano sistemi “brevettati” per abbattere l’imposizione fiscale, spostando denaro avanti e indietro tra le varie società dislocate tra Uk, Irlanda, Jersey.

Non in tutti i paesi l’elusione fiscale è un reato, non lo è nel Regno Unito, non lo è in Germania, e tutta questa movimentazione porta ad un unico risultato, tassazione vicina allo zero, e il tutto nella piena legalità e trasparenza.

Se operi finanziariamente a Londra, non hai bisogno di andare in Svizzera, puoi ottenere gli stessi risultati da qui, soprattutto adesso che la svizzera ha rinunciato anche all’ultimo privilegio che ne faceva una meta ambita, il segreto bancario.

“John Christensen  è nato sull’Isola di Jersey, forse la più efficiente delle isole del canale con tasse a 0%, un uomo che ha trascorso la sua vita a dare consulenze fiscali in giro per il mondo, queste le sue parole: “Devi capire che Londra è il paradiso fiscale più grande al mondo”.

È la piazza finanziaria più importante del pianeta, non esiste un altro posto dove si movimentano così tanti soldi o proprietà.

E nessun’altra potenza occidentale possiede, al suo interno, così tanti paradisi fiscali con cui collaborare.

Il Regno Unito ha fatto dell’interazione con i propri paradisi fiscali una parte centrale della strategia di sviluppo!”. ( tratto dall’intervsta di Federico Ruffo).

Siamo ormai agli sgoccioli e la Brexit è cosa fatta, a Gennaio 2020 si esce dall’Europa. Cosa significa?

Niente più obblighi da Bruxelles, se il governo di Sua Maestà ritiene di dover abbassare ancora le tasse societarie potrà farlo a suo piacimento, così come slegarsi dagli obblighi bancari di comunicazione che vigono adesso. Basta fare gli spioni, non sarà più conveniente per le banche inglesi.

Soprattuto se si parla di fisco.

Rimarrà sicuramente un alto grado di collaborazione tra gli stati e le banche per quanto riguarda i capitali provenienti da giri di affari illeciti, droga, traffico di armi, ecc. ecc. ma per il fisco europeo è finita! Se l’Agenzia delle Entrate italiana farà richiesta ad un banca Inglese per fare verifiche sui conti correnti riceverà un ricco benservito!

Scopri quanto sia semplice aprire la tua LTD INGLESE !

Lotta all’evasione

Che senso ha mi chiedo, continuare a svolgere la propria attività in Italia, magari cercando mille sotterfugi ai limiti della legalità, rischiando di incorrere in reati anche penalmente rilevanti, rischiando di mettere tutto in gioco sempre e costantemente, e di perdere tutto in un colpo solo.

Il rischio vale davvero la pena correrlo? Con gli attuali sistemi di lotta all’evasione e all’elusione fiscale messi in piedi dall’autorità italiana è sempre più difficile sfuggire alle grinfie dell’Agenzia delle entrate o della guardia di finanza.

Se vi interessa conoscere i risultati della lotta all’evasione potete andare su questo sito di informazione della banca d’Italia, è interessante perchè spiega anche alcuni dei sistemi più utilizzati dagli imprenditori italiani per abbattere la base imponibile.

Tra i primi posti c’è sempre il deplorevole schema delle fatturazioni false, c’è ancora chi stupidamente gioca al rischia tutto magari per qualche spicciolo in più, quando ci sono invece sistemi legali per ottenere dei risultati migliori, qualcuno dovrebbe informarli!

Giocarsi tutto, perchè questo accade se ti beccano con le mani nella marmellata. Game Over!

Qui in UK invece non serve tutto questo, lavori, ti impegni, fai crescere la tua attività e metti in tasca quasi tutto il guadagno, solo un po lo dai allo stato che in cambio ti fa trovare le strade pulite, le scuole all’avanguardia per i tuoi figli, una burocrazia inesistente, solo sugli Hospital devono ancora lavorarci un po….

Ma ovviamente non sei obbligato a trasferire tutta la famiglia per godere di certi vantaggi…

Chiedi Informazioni ad LTD&BUSINESS e comincia a strutturare la tua attività in modo che possa godere di questi vantaggi…

Se il tuo settore è quello del Trading Online o del Trading Sportivo trovi tante informazioni in questo articolo Trading e tasse, dove migrano i trader finanziari e sportivi.

Un caro saluto

Luigi Loconsole